I più bei trekking nelle Marche

+39 0733 637677 info@homelikevillas.com

Il desiderio di libertà, il piacere di starsene all’aria aperta, la voglia di incontrare sé stessi. In un’escursione è facile ritrovare un po’ di tutto questo anche dopo un periodo di chiusura forzata.

Complice la bella stagione vi invitiamo a calzare gli scarponi ai piedi e a mettere lo zaino in spalla… Pronti? Si parte! Ecco i percorsi più belli da affrontare, da soli o in compagnia, nelle Marche.

Partiamo dal Grand Canyon di casa nostra: le Marmitte del Diavolo a Fossombrone. Qui è presente un fenomeno unico in tutta Italia: una stretta forra scavata dal fiume Metauro, profonda addirittura una trentina di metri. Per gli appassionati delle camminate c’è la possibilità di calarsi in un sentiero che costeggia il fiume. Gli amanti di kayak e sup potranno invece farsi trasportare dalla corrente. Per chi si vorrà solo accontentare di dare “un’occhiata” basterà salire sul ponte di Diocleziano e guardare sotto… lo spettacolo sarà comunque assicurato!

Se vorrete salire in quota vi consigliamo un’escursione alla croce del monte Catria. Molto suggestiva anche questa. Arrivati in cima vi sembrerà di essere giunti in Paradiso. Non sarà certo il tetto del mondo ma da quassù la visuale è sicuramente assicurata.

In provincia di Pesaro e Urbino troverete anche una suggestiva roccia, la cosiddetta Balza Forata. Uno spettacolo da ammirare nella Val d’Abisso. Il sentiero parte dal santuario di Santa Maria, a Piobbico. Non è difficile arrivarci, il bel paesaggio che vi si presenterà intorno vi aiuterà indicandovi praticamente la strada.

E’ uno dei sentieri più battuti nelle Marche, capace di aprirvi gli occhi su di un panorama davvero mozzafiato, il Passo del Lupo sul monte Conero. I colori e gli odori della macchia mediterranea vi apriranno una strada che giunge fino a un belvedere, un balcone naturale alto circa 500 metri che farà tuffare il vostro sguardo nella meravigliosa spiaggia delle Due Sorelle.

Per i trekking un po’ più impegnativi vi consigliamo due uscite sui monti Sibillini. La prima parte dalla diga del lago dei Fiastra e vi porterà alle Lame Rosse. E’ la Cappadocia degli azzurri monti di leopardiana memoria. Un paesaggio lunare e fantastico al tempo stesso raggiungibile con una leggera difficoltà verso la fine quando il terreno diventa totalmente ghiaioso.

 

Occorre un po’ più di preparazione per arrivare, invece, al lago di Pilato. Vi ritroverete a quasi mille metri di quota davanti a uno specchio d’acqua incontaminato. E’ l’unico lago naturale delle Marche e uno dei pochi laghi glaciali di tipo alpino dell’Appennino. Le sue acque custodiscono il più importante di tutti i tesori della regione dal punto di vista naturalistico: il chirocefalo del Marchesoni, un piccolo crostaceo rosso corallo che, potrete anche girare il mondo, troverete solo qui.

Tra le passeggiate da fare nella natura fatata delle Marche anche una bella escursione, si può fare sempre in giornata, alle gole dell’Infernaccio. L’itinerario è adatto anche a famiglie con bambini.

A proposito di bimbi, gnomi e fate… siete mai stati nella faggeta di Canfaito? La Riserva naturale regionale del monte San Vicino e del monte Canfaito vi accoglierà dandovi il benvenuto nel “Tibet” delle Marche. Potete arrivare tranquillamente in auto a Elcito, un borgo medievale arroccato su di uno sperone di roccia. Da qui rimettetevi alla guida per giungere fino al bivio per la faggeta. Entrate dentro per scoprire l’incanto della natura. Bello vero? Benvenuti in una favola!

 

E a proposito di favole in zona vi consigliamo due escursioni: una al bosco incantato di Sefro. Portate i vostri bambini qui. Una passeggiata molto breve ma capace di conquistare anche i grandi. Se vorrete proseguire vi suggeriamo l’altopiano di Montelago oppure la suggestiva Valle della Scurosa.

Infine a Pioraco, nel paese della carta e dei baci, il fiabesco sentiero de li Vurgacci. Qui è l’acqua del fiume Potenza ad aver disegnato il paesaggio. Una piccola gola vi aprirà alla fossa dei mostri e ad altri angoli unici. Il percorso è di circa 500 meri e si percorre in un’oretta ma vi troverete a fermarvi più e più volte affascinati dal paesaggio.

Pronti per partire… le Marche sono davvero una regione da scoprire!

 

 

× Contact Our Villa Experts Available from 08:30 to 23:30