I ristoranti più particolari della zona dei laghi

+39 0733 637677 info@homelikevillas.com

Che ne direste di tornare a far visita a quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno, luogo reso celeberrimo dal Manzoni nei Promessi Sposi, attirati magari dal buon profumino di un’ottima cucina a chilometri zero e dai sapori ricchi e genuini che spesso rimandano al passato?

Lungo le rive care al divo di Hollywood George Clooney, giusto per togliervi uno sfizio di quelli veramente unici, vi suggeriamo la cucina molecolare del ristorante Mistral di Bellagio, diretto dallo chef Ettore Bocchia, appassionato cultore di cucina mediterranea, grande ricercatore di materia prima di altissima qualità e anticipatore di nuove soluzioni di eccellenza gastronomica.

 

Bellagio e il Lago di Como

Bellagio e il Lago di Como

Un’esperienza entusiasmante, forse un po’ modaiola, che lo chef del grand hotel Villa Serbelloni presenta come “l’autentica essenza dell’invisibile”. Il ristorante, recensito dalle migliori guide gastronomiche italiane, è stato premiato con una stella dalla Guida Michelin. Un pranzo o una cena al Mistral offrono il piacere di una esperienza insolita e stuzzicante tra innovazione e tradizione sulle rive di uno dei laghi più belli del mondo.

La terrazza più bella sul lago di Como è però quella del grand hotel Tremezzo. Il suo ristorante, che si chiama proprio la Terrazza e non a caso, per anni è stato gestito dal maestro di tutti gli chef italiani, Gualtiero Marchesi. Le ricette esaltano soprattutto i pesci d’acqua dolce pescati in giornata e sempre freschi.

Potrete cenare arrivando direttamente anche in barca, oppure raggiungendolo a piedi passando all’interno di una suggestiva limonaia, pure al CastaDiva Orangerie, struttura superlusso che ha portato avanti un progetto di rinnovo e qualificazione nella ristorazione della zona. Bellissima la veranda che permette di sedersi estate e inverno per godere di una incantevole vista sulle acque illuminate, magari, dalla sola luna.

 

 

Ha conquistato due stelle Michelin, invece, il ristorante del grand hotel Villa Feltrinelli a Gargnano, sul lago di Garda. La struttura, tra le più belle al mondo, ha un fascino tutto suo. Nel piatto troverete sapori che diventano ricordi e composizioni che si lasciano ammirare come vere e proprie opere d’arte. Una cucina che arriva prima di tutto al cuore, fatta di ricerca, qualità e passione. L’unicità è la firma inconfondibile dello chef Stefano Baiocco che interpreta con mani sapienti e una creatività sempre nuova i sapori della tradizione, tra ingredienti semplici e componenti più complesse e ricercate.

 

Vista aerea sul Lago di Garda

Vista aerea sul Lago di Garda

Sul Garda ci sono altri stellati dal gusto unico – insieme a Villa Feltrinelli pure il Lido 84, il Tortuga, il Capriccio, l’Esplanade e La Rucola – ma vi suggeriamo di fare una capatina, se siete alla ricerca di qualcosa di veramente insolito, a Il Rivale di Padenghe, gestito dal team dell’Acquaviva. una location suggestiva ambientata in un palazzo del 1600 di nuova ristrutturazione immerso nel verde. La cena in cantina è un’esperienza davvero suggestiva.

Non è proprio vista lago ma si trova nella capitale del cibo, Salò, ed è una delle più celebri osterie lombarde l’Osteria dell’Orologio, una tappa obbligata per chi vuole assaporare la tradizionale cucina gardesana e i sapori di una volta.

Lo storico locale, insieme all’ Antica Trattoria alle Rose, vanta anni di storia gastronomica offrendo però al commensale un ambiente più informale rispetto alle Rose, ma sempre garantendo la stessa qualità e l’ eccellenza dei piatti. Qui si può sorseggiare un buon bicchiere di vino della Valtenesi, ma anche Franciacorta e Lugana, oppure gustare semplicemente qualche fetta di buon salame accompagnata all’ora dell’aperitivo.

Per inseguire il mito dei grandi chef vi resta sempre la possibilità di giocarvi la carta di Villa Crespi, ad Orta San Giulio, dove i piatti sono quelli della tradizione di Antonino Canavacciuolo: dal sud al nord Italia una vera fusione di sapori e di piaceri!

 

 

Il Lago D'Iseo

Il Lago D’Iseo

Ispirato dalla tradizione della sua terra di origine, la Campania, e d’adozione, il Piemonte, e dalla semplicità dei sapori di casa, propone una cucina sempre sorprendente, caratterizzata dall’utilizzo di materie prime d’eccellenza in un’armoniosa fusione tra passato e presente per una cucina mediterraneo-creativa coinvolgente ed emozionante.

Infine un suggerimento per il lago d’Iseo. Se volete mangiare irraggiungibili sardine essiccate all’aria andate alla Locanda del Lago della famiglia Soardi. E’ dal 1948 che la famiglia Soardi è impegnata nella ristorazione, non solo cercando un servizio sempre più completo e adeguato volto a soddisfare anche i palati più esigenti, ma anche ricercando i prodotti migliori da proporre; primo fra tutti il pesce, pescato direttamente, l’olio selezionato fra le coltivazioni Montisolane, il vino dando la giusta importanza al territorio e quindi alla Franciacorta, tutto questo servito con professionalità e simpatia nella splendida cornice “fiabesca” che potete ammirare in tutte le stagioni comodamente seduti sulla nostra terrazza direttamente sul lago.

Una buona cena vista lago? What… else?

 

 

× Contact Our Villa Experts Available from 08:30 to 23:30