I ristoranti più particolari della zona dei laghi

+39 0733 637677 info@homelikevillas.com

In Umbria, regione cuore verde d’Italia, camminare all’aria aperta significa anzitutto scoprire, o anche riscoprire, nel migliore dei modi paesaggi unici, capaci di conquistare davvero cuore e anima.

Qui si può andare alla ricerca del vecchio tracciato dove San Francesco passò con le ali ai piedi, che è anche il primo percorso nato in Italia, che unisce il luogo delle stimmate del santo di Assisi, La Verna in Toscana, fino a monte Sant’Angelo in Puglia, dove il Poverello si recò in pellegrinaggio. Ma si può partire da qui anche per scoprire l’antica Via Lauretana o il cammino di San Benedetto, il Grande Anello dei monti Sibillini, l’Italia coast to coast, il cammino nelle Terre Murate, la via Amerina e tanti e tanti altri percorsi che portano letteralmente sulle tracce della storia.

Ci sono poi tantissimi parchi naturali, per starsene all’aria aperta con famiglia e bambini, e sentieri da scoprire, per vivere un’esperienza unica a contatto con le tante bellezze del Creato.

San Francesco amava affacciarsi dalle cime del Castello di Coccorano, in Valfabbrica anche se il suo monte era il Subasio, il monte delle grandi doline con una vista che spazia tra meravigliosi borghi che si perdono, a vista d’occhio, in un mare d’olivi.

Una grande rete di sentieri è invece quella che vi regalerà il Parco del monte Cucco. Faggete, fonti, cascate e grotte sono motivi di richiamo per tutti. Qui scorre il sentiero 24, chiamato anche “L’uomo e la montagna”, che parte e ritorna dal paesino di Costacciaro. Questo itinerario rappresenta una fusione perfetta tra l’attività di continua evoluzione della natura – che nel corso del tempo ha creato grotte nascoste, fatto sviluppare una vegetazione selvaggia – e la storia dell’uomo, che ha contribuito a disegnare il territorio costruendo sentieri e varchi attraverso le rocce.

 

Se sport e natura muovono la vostra vacanza concedetevi un’escursione alla Cascata delle Marmore attraverso i suoi percorsi a piedi. Partiti da Casteldilago, antico borgo fortificato, e proseguite attraverso il Parco fluviale del Nera fino agli incredibili giochi d’acqua di bellezza antica che offrono la possibilità di trascorrere una bella giornata anche praticando rafting, canoa, kayak, hydrospeed o river walking. Volendo potrete allungare la vostra passeggiata fino a Madonna dello Scoglio.

Se avete qualche giorno a disposizione vi consigliamo anche il lago Trasimeno partendo magari da Passignano in direzione di San Savino. Un percorso fatto di uliveti, vigneti e meravigliosi boschi che spesso si aprono a vedute incredibili verso le acque che ricordano ancora la leggenda del figlio del dio Tirreno e dell’amata ninfa Agilla.

Se vorrete passeggiare invece in una foresta di quasi 3milioni di anni fa raggiungete Avignano Umbro, in provincia di Terni. Qui si trova la foresta fossile di Dunarobba. Potrete arrivare a piedi fino ai grandi tronchi allo stato fossile sopravvissuti al trascorrere dei millenni grazie a un continuo processo di seppellimento che ha conservato fusti di un bosco di conifere preistorico.

 

 

A piedi, o a cavallo se lo vorrete, potrete arrivare fino alle creste dei Monti Sibillini e godere dell’aria e della vista da cime che superano i 2mila metri. Sul versante umbro merita sicuramente una visita il paesino di Castelluccio che domina gli omonimi Piani. Andateci durante la fioritura, i colori dell’arcobaleno li troverete posati su campi di lenticchia e altri legumi.

Per un’escursione molto più romantica vi consigliamo, infine, le Fonti del Clitunno, lungo la via Flaminia tra Foligno e Spoleto. Sono un parco meraviglioso all’interno del quale troverete un laghetto dalla bellezza rinfrescante e rigenerante.

Riconciliatevi con la vita: partite alla scoperta dell’Umbria, regione cuore verde d’Italia!

 

 

 

× Contact Our Villa Experts Available from 08:30 to 23:30